Qual è il punto di indossare una maschera che è meno efficace di un N95?

Questo articolo è citato da quora, autore Tirumalai Kamala (immunologo, Ph.D. Mycobacterium Biology).

  • La dose di virus per esposizione, la frequenza di esposizione e la modalità di trasmissione sono le più importanti nella stima del rischio di infezione.

  • Prove prevalenti suggeriscono che SARS-CoV-2 si diffonde ampiamente nell'aria.

  • Molte prove ora che l'affollamento interno e la scarsa ventilazione ne facilitano la diffusione.

  • Individui diversi hanno diversi gradi di rischio a causa della diversa dose e frequenza di esposizione.

  • Ridurre al minimo la dose e la frequenza di esposizione ai virus è un obiettivo realistico. Eliminare del tutto l'esposizione non lo è.

  • Alcuni casi clinici e dati aneddotici suggeriscono che una varietà di maschere facciali può essere protettiva contro SARS-CoV-2. Ciò implica che potrebbero ridurre al minimo il rischio di esposizione.

Queste caratteristiche e ipotesi insieme suggeriscono che anche maschere per il viso diverse dall'N95 potrebbero essere potenzialmente salvavita.

Le misure di protezione dovrebbero derivare da ciò che si sa su come si diffonde SARS-CoV-2. La dose di virus per esposizione, la frequenza di esposizione e la modalità di trasmissione sono importanti per capire come proteggere al meglio qualsiasi virus.

Prove prevalenti suggeriscono che SARS-CoV-2 si diffonde ampiamente nell'aria. Poiché è un virus respiratorio, si diffonde in gran parte dal naso / dalla gola di una persona infetta. I proiettili respiratori escono come goccioline più grandi o aerosol più piccoli. La distinzione chiave tra i due è la dimensione e la durata del tempo in cui possono rimanere in volo (sotto da 1,2,3).

kk001.png
kk002.png
kk003.png

Molte prove ora che l'affollamento interno e la scarsa ventilazione facilitano la diffusione della SARS-CoV-2. Se i proiettili respiratori carichi di SARS-CoV-2 rimangono a galla per ore mentre gli aerosol sono ancora oggetto di accesi dibattiti. Indipendentemente da ciò, esempi come il coro della contea di Skagit ( 4 ) o il ristorante Guangzhou ( 5 ) suggeriscono che si diffonde facilmente al chiuso in spazi scarsamente ventilati,

  • Da tosse, starnuti o ansimanti (che emettono violentemente proiettili respiratori) a parlare o anche solo respirare (che emettono non violentemente proiettili respiratori) al chiuso in spazi ristretti,

    • Nei ristoranti ( 5 ).

    • In palestre / impianti sportivi o sportivi ( 6 ).

    • Alle riunioni di famiglia e ai funerali ( 7 , 8 ).

    • Presso i call center ( 9 ).

    • Alle feste in casa ( 10 , 11 ).

    • Nei centri commerciali ( 12 ).

    • Negli autobus ( 13 ).

    • Nei luoghi della conferenza ( 14 ).

    • Alle riunioni religiose ( 15 , 16 , 17 , 18 , 19 , 20 ).

    • Nelle carceri ( 21 , 22 , 23 ).

    • Ai matrimoni ( 24 , 25 ).

  • Dal canto in casa da vicino in cori ( 4 ).

  • Dal parlare a voce alta, gridare o urlare in interni ravvicinati in luoghi di lavoro rumorosi come impianti di confezionamento di carne ( 26 , 27 , 28 , 29 , 30 ) o in luoghi di vacanza come navi da crociera ( 31 ) o in occasione di eventi sociali in bar e night club ( 32 , 33 ).

Sembra diffondersi di meno dalle superfici contaminate sebbene anche lì le maschere facciano una protezione dalla trasmissione faccia a faccia.

Queste caratteristiche specifiche degli scoppi di COVID-19 suggeriscono che una maschera facciale che copre completamente e strettamente la bocca e le narici potrebbe minimizzare notevolmente l'esposizione se una persona infetta nelle vicinanze vomita virus. Il mascheramento universale minimizzerebbe il rischio di esposizione su tutta la linea riducendo l'output virale nell'ambiente dagli infetti e riducendo l'esposizione negli infetti.

Individui diversi hanno diversi gradi di rischio a causa della diversa dose e frequenza di esposizione.

Il rischio di esposizione al virus SARS-CoV-2 ovviamente va di pari passo se consideriamo solo due estremi,

  • Da un lato, un medico di pronto soccorso in un hotspot COVID-19 che vede un flusso costante di pazienti gravemente malati ogni giorno per settimane intere.

  • D'altra parte, qualcuno che lavora da casa e che occasionalmente si avventura in drogheria e altri generi di prima necessità.

Ovviamente il rischio di esposizione ai virus sarà molto diverso tra questi due estremi. Ciò che un medico del pronto soccorso deve fare per proteggersi dalla SARS-CoV-2 non si applica a qualcuno che lavora da casa.

Ridurre al minimo la dose e la frequenza di esposizione ai virus è un obiettivo realistico. Eliminare del tutto l'esposizione non lo è.

L'obiettivo non è e non dovrebbe essere quello di fermare ogni singola particella virale. Questo è praticamente impossibile anche con una maschera N95.

Invece l'obiettivo dovrebbe essere quello di ridurre al minimo la dose e la frequenza di esposizione al virus ogni volta fuori casa, specialmente in un luogo con una trasmissione di comunità dilagante che implica che chiunque potrebbe essere infettato senza alcun modo di saperlo con certezza, quindi un motivo in più per assumere qualcuno al di fuori la propria bolla domestica potrebbe essere infettata. Tale cautela autoconservante diventa tanto più necessaria perché l'evidenza suggerisce

  • Gli asintomatici e presintomatici COVID-19 sono probabilmente infettivi quanto i sintomatici.

  • Le cariche virali di SARS-CoV-2 raggiungono il picco nei giorni precedenti l'inizio dei sintomi e alcune evidenze suggeriscono che anche solo il semplice parlare potrebbe essere sufficiente per diffondere goccioline infettive.

  • Mentre alcune comorbidità come diabete, obesità, malattie cardiache o polmonari croniche rappresentano un rischio maggiore di gravità o morte di COVID-19, non spiegano tutta la gravità o la morte. In effetti ci sono segnalazioni di persone senza condizioni preesistenti attualmente note che hanno avuto una malattia grave o sono morte.

Questo a sua volta implica che le maschere per il viso diverse dall'N95 potrebbero non solo essere meglio di niente, ma potrebbero anche salvare la vita.

È stato scoperto che tutti i tipi di maschere per il viso sono abbastanza efficaci nel bloccare le goccioline e non c'è nulla da starnutire poiché il blocco delle goccioline potrebbe aiutare a bloccare la maggior parte della carica virale che qualcuno potrebbe vomitare da vicino. In effetti, gli studi dimostrano che anche le maschere fatte in casa non particolarmente adatte sono abbastanza efficaci nel bloccare le goccioline (dimensioni maggiori) e persino alcuni aerosol (dimensioni inferiori) ( 34 ).

Alcuni casi clinici e dati aneddotici suggeriscono che una varietà di maschere facciali può essere protettiva contro SARS-CoV-2.

  • L'uso della maschera chirurgica universale era associato a zero trasmissione nosocomiale (ospedaliera) di SARS-CoV-2 in un ospedale di Hong Kong ( 35 ).

  • Nel febbraio 2020, tutti i 41 operatori sanitari di Singapore che erano stati esposti a un paziente con polmonite grave prima della diagnosi di COVID-19 erano protetti contro le infezioni. L'85% indossava una maschera chirurgica mentre il resto indossava maschere N95 (sotto da 36 ),

“Sulla base del tracciamento dei contatti, 41 operatori sanitari sono stati identificati come esposti a procedure di generazione di aerosol per almeno 10 minuti a una distanza inferiore a 2 metri dal paziente. Le procedure che generano aerosol includevano intubazione endotracheale, estubazione, ventilazione non invasiva ed esposizione ad aerosol in un circuito aperto (4). Tutti i 41 operatori sanitari sono stati sottoposti a isolamento domiciliare per 2 settimane, con monitoraggio giornaliero di tosse, dispnea e mialgia e misurazioni della temperatura due volte al giorno. Inoltre, avevano programmato tamponi rinofaringei il primo giorno di isolamento domiciliare, che avrebbe potuto essere il giorno 1, 2, 4 o 5 dopo l'ultima esposizione al paziente e un secondo tampone programmato il giorno 14 dopo l'ultima esposizione. I tamponi sono stati testati per SARS – CoV-2 utilizzando un test PCR. Nessuno degli operatori sanitari esposti ha sviluppato sintomi e tutti i test PCR erano negativi (Tabella). "

  • A un uomo in volo dalla Cina a Toronto è stato successivamente diagnosticato il COVID-19 +. Indossava una maschera per tutto il volo e i 25 seduti più vicini a lui o che lo attendevano erano tutti negativi e nessuno di quel volo aveva riportato COVID-19 + ( 37 ).

  • Un'analisi a livello di contea dei casi statunitensi COVID-19 tra il 31 marzo e il 22 maggio 2020, ha riscontrato una maggiore riduzione dei tassi di crescita giornaliera dei casi negli Stati che hanno imposto l'uso pubblico delle maschere facciali rispetto a quelli che non lo hanno fatto ( 38 ).

  • Dopo che Jena divenne l'unica città in Germania a rendere obbligatoria la maschera facciale in pubblico ad aprile 2020, divenne l'unica a non segnalare nuove infezioni per diversi giorni consecutivi ( 39 , 40 , 41 ).

Bibliografia

1. Pasnick, Susan, et al. "Trasmissione SARS-CoV-2 e il rischio di procedure di generazione di aerosol". American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine ja (2020). https://www.atsjournals.org/doi/pdf/10.1164/rccm.2020C11

2. Morawska, Lidia e Junji Cao. "Trasmissione aerea di SARS-CoV-2: il mondo dovrebbe affrontare la realtà". Environment International (2020): 105730. Trasmissione aerea di SARS-CoV-2: il mondo dovrebbe affrontare la realtà

3. Tellier, Raymond, et al. "Riconoscimento della trasmissione di aerosol di agenti infettivi: un commento". Malattie infettive BMC 19.1 (2019): 101. Riconoscimento della trasmissione di aerosol di agenti infettivi: un commento

4. Hamner, Lea. "Alto tasso di attacco SARS-CoV-2 a seguito dell'esposizione in una pratica corale: Contea di Skagit, Washington, marzo 2020". MMWR. Morbilità e mortalità Weekly Report 69 (2020). Alto tasso di attacco SARS-CoV-2 in seguito all'esposizione a una pratica corale - Skagit County, Washington, marzo 2020 - PubMed

5. Lu, Jianyun, et al. "Epidemia di COVID-19 associata all'aria condizionata in un ristorante, Guangzhou, Cina, 2020". Malattie infettive emergenti 26.7 (2020): 1628. Focolaio di COVID-19 associato all'aria condizionata in un ristorante, Guangzhou, Cina, 2020

6. Jang, Sukbin, Si Hyun Han e Ji-Young Rhee. "Cluster of Coronavirus Disease Associated with Fitness Dance Classes, Corea del Sud". Malattie infettive emergenti 26.8 (2020). Cluster di malattie da coronavirus associato a lezioni di fitness dance, Corea del Sud - PubMed

7. Ghinai, Isaac, et al. "Trasmissione comunitaria di SARS-CoV-2 in due riunioni di famiglia: Chicago, Illinois, febbraio-marzo 2020". (2020). https://stacks.cdc.gov/view/cdc/86627/cdc_86627_DS1.pdf

8. Giorni dopo un funerale in una città della Georgia, il coronavirus "ha colpito come una bomba"

9. Parco, SY, et al. "Focolaio di malattia da coronavirus nel call center, Corea del Sud". Malattie infettive emergenti 26.8 (2020). Focolaio di malattia da coronavirus nel call center, Corea del Sud

10. Party Zero: come una serata in Connecticut è diventata un "Super Spreader"

11. Un gruppo di casi di coronavirus è stato segnalato in Arkansas dopo una festa in piscina

12. Cai, Jing, et al. "Trasmissione indiretta del virus in un gruppo di casi di COVID-19, Wenzhou, Cina, 2020". (2020). Trasmissione indiretta di virus in cluster di casi COVID-19, Wenzhou, Cina, 2020 - PubMed

13. Shen, Ye, et al. "Trasmissione aerea di COVID-19: prove epidemiologiche da due indagini sull'epidemia". https://citlan.org/uploads/3/5/6/2/35623851/airborne_transmission_of_covid-19_epidemiologic_evidence_from_two_outbreak_investigations.pdf

14. Come un'importante azienda farmaceutica statunitense è diventata un "super diffusore" di virus

15. Rapporto speciale: Cinque giorni di culto che hanno innescato una bomba a orologeria del virus in Francia

16. Yoo, JH, et al. "Rapporto sulle caratteristiche epidemiologiche dell'epidemia di Coronavirus 2019 (COVID-19) nella Repubblica di Corea dal 19 gennaio al 2 marzo 2020". J. Coreano Med. Sci (2020). Report on the Epidemiological Features of Coronavirus Disease 2019 (COVID-19) Outbreak nella Repubblica di Corea dal 19 gennaio al 2 marzo 2020 - PubMed

17. 2019 coronavirus: i cluster coreani

18. Mat, Nor Fazila Che, et al. "Un unico raduno di massa ha portato a una massiccia trasmissione di infezioni da COVID-19 in Malesia con un'ulteriore diffusione internazionale". Journal of Travel Medicine (2020). un unico raduno di massa ha portato a una trasmissione massiccia di infezioni da COVID-19 in Malesia con un'ulteriore diffusione internazionale

19. James, Allison et al. "Alto tasso di attacchi COVID-19 tra i partecipanti agli eventi in una chiesa: Arkansas, marzo 2020". (2020). https://stacks.cdc.gov/view/cdc/88102/cdc_88102_DS1.pdf

20. Più di 100 in Germania sono stati contagiati dal coronavirus dopo i servizi della Chiesa

21. Wallace, Megan. "Risposta della sanità pubblica ai casi di COVID-19 nelle strutture penitenziarie e di detenzione—Louisiana, marzo-aprile 2020." MMWR. Morbilità e mortalità Weekly Report 69 (2020). Risposta della sanità pubblica ai casi di COVID-19 nelle strutture penitenziarie e di detenzione - Louisiana, marzo-aprile 2020 - PubMed

22. Wallace, Megan. "COVID-19 nelle strutture penitenziarie e di detenzione—Stati Uniti, febbraio-aprile 2020" MMWR. Morbilità e mortalità Weekly Report 69 (2020). COVID-19 nelle strutture penitenziarie e detentive - Stati Uniti, febbraio-aprile 2020 - PubMed

23. Reinhart, Eric e Daniel Chen. "Incarcerazione e diffusione: lezioni sulla pandemia di COVID-19 dal carcere della contea di Cook a Chicago: lo studio esamina come le pratiche di arresto e di custodia cautelare possano contribuire alla diffusione di COVID-19". Affari sanitari (2020): 10-1377. L'incarcerazione e la sua diffusione: lezioni sulla pandemia di COVID-19 dal carcere della contea di Cook a Chicago

24. Yusef, Dawood, et al. "Rilascio precoce-grande epidemia di malattia da coronavirus tra i partecipanti al matrimonio, in Giordania". Grande epidemia di coronavirus tra i partecipanti al matrimonio, Giordania

25. Coronavirus: lo sposo muore, oltre 100 ospiti risultano positivi dopo aver partecipato al matrimonio in Bihar

26. Dyal, Jonathan W. "COVID-19 tra i lavoratori negli impianti di lavorazione della carne e del pollame―19 Stati, aprile 2020" MMWR. Rapporto settimanale morbilità e mortalità 69 (2020). COVID-19 tra i lavoratori negli impianti di lavorazione della carne e del pollame - 19 Stati, aprile 2020 - PubMed

27. Richmond, Craig S., et al. "La SARS-CoV-2 interregionale si è diffusa da un singolo focolaio di introduzione in un impianto di confezionamento della carne nel nord-est dell'Iowa". medRxiv (2020). https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.06.08.20125534v1.full.pdf

28. Il coronavirus negli impianti di confezionamento della carne è peggio di quanto si pensasse, secondo l'indagine USA TODAY

29. La morte di un lavoratore avicolo evidenzia la diffusione del coronavirus negli stabilimenti di carne

30. https://www.theguardian.com/environment/2020/jul/01/revealed-covid-19-outbreaks-meat-processing-plants-north-carolina

31. https://www.nature.com/articles/d41586-020-00885-w

32. https://www.nytimes.com/2020/06/25/well/live/coronavirus-spread-bars-transmission.html

33. https://www.wsj.com/articles/south-koreas-early-coronavirus-wins-dim-after-rash-of-new-cases-11589107406?mod=rsswn

34. Leung, Nancy HL, et al. "Spargimento di virus respiratorio nel respiro espirato ed efficacia delle maschere per il viso". Medicina della natura 26.5 (2020): 676-680. https://www.nature.com/articles/s41591-020-0843-2

35. Cheng, Vincent CC, et al. "Escalation della risposta al controllo delle infezioni all'epidemiologia in rapida evoluzione della malattia di Coronavirus 2019 (COVID-19) dovuta a SARS-CoV-2 a Hong Kong". Controllo delle infezioni ed epidemiologia ospedaliera 41.5 (2020): 493-498. https://www.cambridge.org/core/services/aop-cambridge-core/content/view/52513ACC56587859F9C601DC747EB6EC/S0899823X20000586a.pdf/escalating_infection_control_response_to_the_rapidly_evolving_epidemiology_of_hongsarase_coronavirus_duepdf.

36. Ng, Kangqi, et al. "COVID-19 e il rischio per gli operatori sanitari: un caso clinico". Annali di medicina interna (2020). https://covid-19.conacyt.mx/jspui/bitstream/1000/1111/1/105611.pdf

37. Schwartz, Kevin L., et al. "Mancanza di trasmissione di COVID-19 su un volo internazionale". CMAJ 192.15 (2020): E410-E410. https://www.cmaj.ca/content/cmaj/192/15/E410.full.pdf

38. Lyu, Wei e George L. Wehby. "Uso comunitario di maschere facciali e COVID-19: prove da un esperimento naturale di mandati statali negli Stati Uniti: lo studio esamina l'impatto sui tassi di crescita di COVID-19 associati ai mandati del governo statale che richiedono l'uso di maschere facciali in pubblico". Affari sanitari (2020): 10-1377. https://www.wichita.gov/COVID19Docs/Community%20Use%20of%20Face%20Masks%206.16.2020.pdf

39. Mitze, Timo, et al. "Le maschere per il viso riducono notevolmente i casi di COVID-19 in Germania: un approccio al metodo di controllo sintetico". (2020). http://ftp.iza.org/dp13319.pdf ; https://www.telegraph.co.uk/news/2020/04/17/no-new-infections-german-city-impose-facemasks/ ; https://voxeu.org/article/unmasked-effect-face-masks-spread-covid-19

40. Nessun nuovo contagio nell'unica città tedesca per imporre le mascherine

41. Smascherato! L'effetto delle mascherine sulla diffusione del COVID-19

 

Indirizzo originale: https://qr.ae/pNspKU